Tag

, , , , , , ,

images

#Restyling è un termine di origine inglese che indica la rivisitazione di un oggetto esistente senza uno stravolgimento dello stesso. Attualmente, è usato in molti ambiti diversi.

L’inizio del nuovo anno è il periodo con più alto numero di propositi di restyling per il genere umano.
Vado in palestra, mi metto a dieta, cambio lavoro, mi taglio/tingo/faccio crescere i capelli, smetto di fumare, leggo più libri, cammino a piedi, vado a vivere da solo, compro casa…
Questo solo un piccolissimo elenco di quelli che sono i propositi che ciascuno fa per se stesso.
Che siano più o meno impegnativi, tutti sono motivati da un forte desiderio di cambiamento (e miglioramento, oserei dire) che non modifichi però l’essenza propria della persona o dell’oggetto che dovrà subirlo, il restyling.
Che lo si ammetta o no, siamo tutti fautori e vittime di restyling perché, nella maggior parte dei casi, l’oggetto che vorremmo sottoporre al cambiamento siamo noi stessi e le cose che più strettamente ci riguardano.
Voi come siete messi? Avete già fatto la vostra lista?
Io si, e lo ammetto pubblicamente.
Pochi punti (ma buoni!) su cui operare un restyling entro la fine di quest’anno appena iniziato:
-dieta (detox post-festività e regime sano nei periodi normali)
-ripresa di esercizio fisico costante (interrottosi prima delle festività)
-lavoro.

Siamo solo a metà gennaio ed io ho già iniziato!!!
Incredibile ma vero, quest’anno, per il momento vado dritta per la mia strada e, sempre per il momento, dribblo gli ostacoli e le tentazioni meglio di Baggio, Maradona e Messi.
Speriamo continui così!

Giorni fa, in autobus, mi è balenata in mente l’idea di sottoporre a restyling anche questo blog. Più che un’idea, a dire il vero, è stata come una necessità, un bisogno nascosto che si è palesato all’improvviso.
Il colore scuro che avevo scelto come sfondo non mi convinceva più così tanto, avevo già pronti nuovi nomi da dare alle sezioni con cui ‘metto in ordine’ ciò che scrivo e da mesi meditavo la nascita di due nuovi spazi per nuovi contenuti.
Stamane mi son messa al lavoro ed ecco il risultato: un colore chiaro, sezioni con nomi più immediati e due nuovi spazi per raccontarvi dei miei viaggi (#placetogo) e dei luoghi del cuore (#placetobe).
Non sono riuscita ad operare tutti i cambiamenti grafici che avevo in mente, ma è solo questione di tempo e di pratica. Come inizio, però, posso ritenermi soddisfatta.

Seguendo le fedeli regole del restyling, prometto che non saranno né i contenuti né l’idea di fondo del blog a cambiare, ma solo il suo aspetto.
Affinché sia per voi non solo piacevole da leggere ma anche da guardare –ché anche l’occhio vuole la sua parte-, immediato e diretto nei contenuti, facile da ‘sfogliare’…e sempre più simile a me, che cambio insieme a lui.

Che ne dite?

Buon weekend,
Marghe