Tag

, , , , , , , , , , , , , ,

10961968_10206061828493018_609996368_n

 

San Valentino…
’la festa di ogni cretino, che crede di essere amato e invece rimane fregato’
’un inutile dispendio di soldi’
’ormai una festa consumistica priva di significato’
…’l’amore dovrebbe essere festeggiato tutti i giorni e non una volta all’anno’

San Valentino 2015 non era ancora nell’aria che già pullulavano sui social, in internet e sulle bocche delle persone i peggiori luoghi comuni sul giorno degli innamorati.
A meno due giorni dal #V-Day, mi verrebbe da mandare a quel paese un po’ di persone.
Ma quanto siamo pieni di cinismo a volte?
Do un caro consiglio a tutte/i, dal profondo del cuore e con estrema franchezza: se continuate con quest’acidità, la vedo difficile che di anno in anno troverete qualcuno con cui trascorrerlo, il giorno degli innamorati.

San Valentino è diventata, soprattutto negli ultimi anni, una festa particolarmente commerciale. Come lo sono diventate il Natale, la Pasqua e il Carnevale. Eppure solo al giorno degli innamorati destiniamo le nostre peggiori uscite, cariche di un’acidità, di una cattiveria e di un cinismo che nemmeno stessimo ricevendo il peggiore oltraggio della nostra vita.
Eppure sono convinta che non passerebbe per la testa a nessuno l’idea di rifiutare un fiore, un cioccolatino, una cena romantica, un regalino o qualsiasi cosa…se fosse destinata a loro.

Non sono mai stata una fan di San Valentino…ma nemmeno una sua acerrima nemica! Semplicemente, negli anni in cui ero single, non mi interessavo alla cosa o ne approfittavo per trascorrerla con le persone che, in quel momento, amavo di più: le mie amiche.
Lo so benissimo che non è la stessa cosa, ma io credo che San Valentino possa essere l’occasione per dire alle persone care che le amiamo. E così impegnarsi a condividere con loro del tempo, nonostante gli impegni, il lavoro, lo studio e la pigrizia. Perché il tempo, non smetterò mai di ripeterlo, è il miglior regalo che si possa fare a chi si ama.

La mia filosofia riguardo questo giorno non è cambiata neanche con l’arrivo di #MrSmile.
I nostri San Valentino insieme superano il numero delle dita delle mani, non sono mai stati festeggiati in pompa magna, ma nel giorno degli innamorati non sono mai mancati dei tulipani, qualcosa handmade e un po’ di tempo da condividere facendo le cose più amiamo.
Il primo dei nostri San Valentino insieme, davvero diversi anni fa, ci ha visti passeggiare mano nella mano nel centro della nostra città d’origine e scartare regali che ciascuno aveva preparato per l’altro con le proprie mani: una scatola piena di piccole cose che facevano (e fanno!) felice MrSmile e un cd di canzoni corredato da una poesia scritta per me. Giovani e squattrinati studenti universitari, insieme da pochi mesi, ci siamo regalati una serata che ricordo in ogni dettaglio, come fosse accaduta ieri.
Poi c’è stato il San Valentino pieno di risate per esserci scambiati lo stesso regalo (una raccolta di poesie), quelli al telefono perché in due città diverse e quello dello scorso anno, trascorso a preparare le valigie per il nostro viaggio a New York.
Per nessuno di essi mi ricordo di aver speso l’indicibile in regali, cene o quant’altro.
L’unica cosa che mi ricordo di aver speso è il tempo: per pensare, realizzare e condividere un momento.
Utilizzo da sempre il giorno degli innamorati per dire a MrSmile quant’è importante e speciale per me, perché nei giorni normali, mentre entrambi veniamo assorbiti da lavoro, impegni, stanchezza, incombenze e distanze, io non sono così brava a dirglielo.
Se voi lo siete, chapeau!
Ma se siete imperfetti come me, allora bando alla pigrizia e mettete in moto il cervello.
Non importa come, ma so per certo che c’è ancora del tempo per inventarsi qualcosa.

E se siete single, piuttosto che spargere cinismo e acidità in giro (ne abbiamo già abbastanza, grazie!), vi offro un paio di consigli: organizzate qualcosa con gli amici single o, se proprio non vi riesce di sorridere anche per la felicità altrui, chiudetevi in casa a rodervi il fegato fino al 15 febbraio senza dare fastidio!
Diversi anni fa, in uno dei famosi San Valentino da single, ho organizzato una cena a casa con le mie migliori amiche, con tanto di prelibatezze, cioccolatini e risate a profusione.
Beh, resta uno dei miei San Valentino più belli, carico d’amore.
Al pari di quelli con MrSmile.
Perché cambia la natura dell’amore ma non la sua intensità.

Buon San Valentino a tutti!