DICONO DI ME

Margherita è stata Margot, Maggie e Marghe prima di far pace col nome lungo e un po’ altisonante che hanno scelto per lei. Un giorno, poi, è diventata “Me’ “, e da allora non ha mai smesso di esserlo. Sua madre, che da sempre le canta la famosa canzone di Cocciante, è stata la sua più grande nemica ed ora è la sua più salda certezza. Suo padre le prepara ancora, quando le distanze geografiche lo permettono, il primo, irrinunciabile, caffè della giornata. La sua amata zia è specchio, talvolta, del futuro che l’attende. E sua sorella, che come nessuno la conosce, le ricorda sempre che sa essere la migliore compagna di vita e il più duro dei giudici. Margherita non ama parlare di sé e così, per riempire questa pagina, ha chiesto agli amici di “dirne di cotte e di crude”.E loro l’hanno fatto, dipingendo il ritratto di una giovane donna che infonde serenità, leale, che trova sempre le parole giuste, che sa ascoltare,  (troppo) protettiva e pignola, razionale, rispettosa, (che cerca di essere) coerente, attenta, testarda, osservatrice, così educata da sembrare eccessivamente formale, cocciuta come un mulo, che paga per i suoi errori, solitaria e “compagnona”, rompiscatole e fastidiosa, che non da nulla per scontato, poco affettuosa nei gesti, che mette gli affetti al primo posto e considera gli amici bene prezioso; che l’amore è una cosa seria, se è amore; idealista, appassionata, curiosa, interessata; che impara ogni giorno a chiedere scusa, che non conosce la parola “resa”, che ha sempre un libro in borsa, che senza occhiali è una talpa, che (talvolta sbagliando) crede di potercela fare da sola, pur amando il “gioco” di squadra. Insicura e determinata, matura ma ragazzina, percorre sempre un sentiero, pur essendo alla continua ricerca della sua Strada Maestra. Secchiona e “maestrina”, “insegnante” o allieva, è in perenne movimento fisico e cerebrale. Anima vagabonda che non dimentica le sue radici. La si vede ovunque, avvolta in abiti scuri, ma con la testa piena di colori.

Ama vedersi negli occhi degli altri, lo specchio più limpido che ciascuno possa trovare!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...